AEtere’s nell’Arte

AEtere’s nell’Arte

L’interazione di un’opera d’arte nell’ambiente: Energia negli spazi

di Andrea Amato e Viola Di Massimo

In questo scritto analizzeremo in modo descrittivo un’opera d’arte esclusivamente dal punto di vista energetico e spiegheremo come un’opera può intervenire sull’ambiente.

La natura nella sua evoluzione ha rafforzato il prediligere di alcuni rapporti matematici e tutti i soggetti che hanno deciso di utilizzarli ne hanno tratto vantaggio ed energia. Allo stesso modo, anche tutti i rapporti matematici utilizzati, hanno acquisito nel tempo ulteriore forza proprio per essere stati prescelti dalla natura.

Gli artisti che, consapevolmente o inconsapevolmente, attingono a questi rapporti matematici scelti dalla natura, trasmettono nella forma più efficace, armonia ed energia. Questo determinerà una sostanziale differenza nell’osservatore che godrà di questa scelta armonica ed energetica e ne sentirà il peso emotivo.

Così anche in uno Spazio, un’opera, potrà determinare delle differenze, modificando la circolazione energetica e contribuendo al decongestionamento dell’ambiente.

Approfondisci l’argomento leggendo l’articolo (PDF)

Versione audio della conferenza opera numero 315 del 2014 temuta a Roma il 14 dicembre 2014

Versione audio della conferenza opera numero 298 del 2014 tenuta a Roma il 5 ottobre 2014

Nasce a Roma nel marzo del 1965 e dopo studi di chimica, dal 1983 al 2010 ricopre ruoli di responsabilità tecnico commerciale in: Ottica Scientifica – Ottica Oftalmica – Strumentazione Astronomica – Strumentazione Scientifica di Controllo – Tecnologia di Design.La passione per l’archeologia e per i luoghi di energia prima, e lo studio e la ricerca poi, lo portano ad una formativa collaborazione con il CRESS (Centro Ricerche Energie e Sistemi Sottili) dal 2005 al 2012, svolgendo ruolo di responsabile commerciale e di docente per la Domoterapia e la TEV (Tecnica Energo Vibrazionale).Con un gruppo di ricercartori fonda la innovativa AEtere’s srl , realtà che si occupa di Biocompatibilità e Riarmonizzazione Ambientale, attraverso rilevamenti, progettazione e realizzazione di tecnologia.Oggi collabora con la Systems and Magic nella ricerca sottile della qualità del suono, con la VisionLab di Zurigo per l’analisi qualitativa sottile attraverso la cristallizzazione delle acque, e con la Ojas di Zurigo leader nell’informazione dei cristalli nel campo della Energetic Building Biology.Oggi è docente per i corsi di BRA (Biocompatibilità e Riarmonizzazione Ambientale) e di EBB (Energetic Building Biology).Conduce seminari e conferenze in EnergoArchelogia e Architettura Sacra.