V-STONE

V-STONE

Specifiche Tecniche

La Vault Stone (V-Stone) è uno strumento che rappresenta il quinto elemento della tradizione alchemica e che nell’edificazione di uno Spazio Sacro si colloca al vertice, a diventarne una vera e propria Pietra di volta.

Questo quinto pilastro irradia la quintessenza frequenziale corrispondente all’armonia ed oltre a coronare la struttura energetica dello spazio, è connesso e comunica con le quattro Key-stones, sfruttando il meccanismo della risonanza. La V-Stone rappresenta sia il nucleo di origine che il fulcro energetico attorno al quale risuonano tutte le altre pietre angolari ma anche l’intera gamma di strumenti AETERES.

Per ottenere la massima resa, la V-Stone va posizionata al centro dello spazio, nel punto di intersezione di assi e diagonali energetici, ma come tutti i nostri strumenti, esiste un margine di adattabilità della collocazione ottimale, senza che si verifichi una perdita sensibile della sua efficacia.

Anche la V-Stone è autoalimentata e può essere utilizzata sia in uno spazio outdoor che indoor, tenendo presente che la sua comunicazione risonante con gli altri strumenti può essere compromessa dalla presenza di pareti o barriere.

La sua operatività ed efficacia viene esaltata e potenziata dalla sua collocazione sul TAU, uno strumento destinato specificamente ad essere un’ Unità di Amplificazione energetica Toroidale.

Prezzo al pubblico: € 550,00

Prodotto certificato SOLS

Funzioni

L’installazione della V-stone rappresenta il completamento di uno spazio armonico toroidale, ad alta qualità energetica, in grado di determinare un ambiente biologicamente armonizzante e creativo-ispirazionale. La risonanza tra i singoli elementi definisce e realizza una geometria vibrazionale tridimensionale capace di generare una quintessenza frequenziale.

Applicazioni

Spazi di Guarigione

Ottimizza fisiologicamente i processi di rigenerazione e riparazione

Armonizza le frequenze ambientali creando i presupposti per la naturale dominanza delle onde cerebrali theta/alfa (dai 4 ai 12 Hz), caratteristiche di uno stato di benessere e rilassamento.

Spazi Creativi

Ripristina il naturale flusso energetico spaziale, sa- tura il “rumore di fondo”, innalza gli ordini energetici e trasmuta uno studio professionale o d’artista in un “Luogo Ideale”.

Spazi di Ascolto

Installato sinergicamente con le quattro Keystones o con un’adeguata combinazione degli altri strumenti di riarmonizzazione energetica ambientale AETERES, è in grado di generare una quintessenza frequenziale che delimita, fonda e innalza uno spazio “protetto”, all’interno del quale l’ascolto di “sé” (spazio meditativo), dei suoni (sala musica) e delle idee (sala conferenze) è esaltato.

Vault Stone

La posa della “Pietra di Volta” e l’Armonia del Quinto elemento

L’edificazione di un edificio materiale, come di uno spazio energetico, comincia sempre con un progetto ordinato che lo delimita attraverso la posa di pietre angolari e la creazione di solide fondamenta terrene, sulle quali innalzare pareti verticali che sorreggeranno un riparo, un tetto e una volta celeste.

Questi sono in principi che guidano l’AETERE’S in tutti i suoi progetti esecutivi. Il fine è sempre quello di ristabilire e strutturare l’armonia energetica degli spazi di vita, edificando robusti spazi energetici armonici.

La necessità di poter operare anche in spazi aperti o sprovvisti di impianti elettrici, ci ha portato a studiare con estrema attenzione i principi elementari dell’architettura sacra delle origini, filtrati da una visione aggiornata alle attuali conoscenze scientifiche.

Ma abbiamo deciso di mantenere la terminologia tradizionale, caratteristica del linguaggio alchemico, per sottolineare il nostro sforzo costante di integrazione e aggiornamento del sapere sano che si è evoluto nei millenni.

Dopo aver realizzato le quattro pietre angolari elementari, le Key-Stones, che irradiano nello spazio le armoniche frequenziali dei quattro elementi della tradizione: Focus, Aer, Aqua e Terra, “coroniamo” il lavoro con il quinto elemento: la Pietra di Volta dello Spazio Sacro, del quale rappresenta il nucleo primario pulsante e irradiante, il fulcro dell’armonia dei flussi e il vertice energetico.

LA SCELTA DEL NOME

V-Stone: sia come “Vault Stone” (Pietra di Volta), che come “quinta pietra” (V), adottando la numerazione romana, che si aggiunge alle precedenti quattro pietre angolari: Key-Stones

LA FUNZIONE

La V-Stone è uno strumento da collocare al centro delle quattro Key-stones, per completare un circuito di armonizzazione energetica (e di trasmutazione, utilizzando il termine alchemico). Esso può rappresentare un elemento di armonizzazione energetica a sé stante, ma è stato pensato e realizzato per diventare il fulcro, il vertice e il completamento di un kit strumentale composito.

LA SCELTA DELLE FORME

La V-Stone è un cilindro dello stesso diametro del PHI, perché è stata concepita per alloggiarsi perfettamente nel Tau, che ne rappresenta la sede naturale di ulteriore amplificazione. Esattamente come il PHI, il corpo della V-Stone è suddiviso da sei scalanature in sei spicchi. In quattro di essi sono incisi i quattro schemi di pixels corrispondenti a ciascuna delle Keystones.
Si tratta di schemi di incisione che rappresentano la nostra conversione digitalizzata dei quattro elementi.
Queste incisioni servono, sia per sottolineare graficamente la natura armonizzante e sintetica del quinto elemento, che a facilitare il corretto orientamento della V-Stone al centro dello spazio delimitato dalle KeyStones.

LA TECNOLOGIA

Nata per risuonare con le Key-stones e a armonizzarle, la V-Stone ripropone la stessa progettualità tecnologica.
All’interno del cilindro metallico è inserito un “reattore” contenente un’alimentazione autonoma (pila al litio), un elemento di condensazione e amplificazione toroidale, un supporto di memoria digitale e un cristallo di rocca di forma dodecaedrica corrispondente al solido platonico del quinto elemento (etere cosmico)